Paterson

Jim Jaramush ci ricorda l’importanza di fare spesso i backup, ma anche del dolce piacere della ricerca e del saper vivere momento per momento. Forse un po’ stereotipata l’idea dell’artista che non cerca un pubblico, ma non affossa il film che rimane lirico e pieno di poesia. Ora che ci penso anche un film difficilissimo da girare visto i pochissimi elementi con cui gioca. Poesie di Ron Padgett, quella della ragazzina che riporto qui sotto è invece di Jaramush:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...